Gita alla riserva naturale di Monterano – Alunni Medie – 13 Maggio 2016

Riserva_monterano

Ruderi del convento di San Bonaventura (Monterano)

Partenza ore 8.00 presso la scuola con pullman GT

Escursione naturalistica a piedi nella Riserva Naturale Monterano.

Un po’ di storia.

Dall’alto di uno sperone tufaceo l’antico abitato di Monterano, abbandonato nel 1799, domina un paesaggio modellato dalla remota attività del vulcano Sabatino.

Con lo sfondo dei monti della Tolfa, l’area è caratterizzata dalle forre incise dal fiume Mignone che in questo tratto si presenta come un laboratorio ecologico vivente, accessibile alle osservazioni didattiche e alle sperimentazioni sul campo.

Cerrete, leccete e castagneti offrono numerosi segni dell’antica presenza etrusca, di cui la suggestiva via cava, è la massima testimonianza. Passeggiando lungo i sentieri è frequente l’incontro con le tracce dei mammiferi, mentre le pareti tufacee danno ospitalità a diversi uccelli rapaci, spesso avvistabili in volo.

All’escursione naturalistica si associa la meraviglia delle rovine del borgo che conserva un acquedotto ad arcate, l’imponente Palazzo Altieri-Orsini e i ruderi del convento di San Bonaventura progettato da Bernini.

Durante l’escursione, pranzo al sacco (a carico dei partecipanti).

Alle ore 17,00 partenza per il ritorno con arrivo a scuola alle ore 18,30 circa.